“Una moda tanto criticata negli anni ’70 ossia lo stile hippie, torna prepotentemente sulle passerelle e ci accompagnerà per tutta l’estate”

La primavera è arrivata portando con se una ventata di novità, colori e tendenze tutte da scoprire. Le vetrine sono già piene di capi della nuova collezione. Come fare per essere alla moda e sempre al top?

Scopri le tendenze primavera estate 2014. Nell’armadio non possono mancare:

  • Gonne ampie a ruota stile anni 50 che riprendono quelle del “ New Look di Dior”, il loro vantaggio?  Riescono a snellire  la figura e mimetizzare i chili di troppo sui fianchi;
  • Bermuda che sostituiscono i mini shorts tanto in voga la scorsa estate;
  • Comodi pantaloni, al posto dei soliti skinny, a gamba ampia, lunghi fino ai piedi o più corti;
  • Addio anche ai trench diamo il benvenuto a bomberini e giacche di pelle corte  e coloratissime;
  • Il capo che non deve proprio mancare nel guardaroba di ogni donna è la camicia bianca, classica o con applicazioni di perline o merletti.
  • Il jeans è un altro intramontabile da portare sia sera che di giorno.

I tessuti spaziano dai toni metallici, brillanti e perforati; dal verde acqua al rosa salmone per il giorno all’argento o bianco per la sera. Osate con le stampe floreali,che diventano vere e proprie opere d’arte, con i pizzi, frange, righe “navy” e pois piccoli o grandi.

Gli accessori  si ispirano al mondo tribale e all’Africa più primitiva: turbanti, cappe, grandi collane e bracciali in osso, come aveva già fatto Yves Saint Laurent nel 1967 nelle sua collezione “Bambara”.

La shopper in pelle saranno davvero al top; Tra i modelli più chic  ci sono quelle con colori accesi e fluo o con le stampe floreali.Le mini-bag da sempre irrinunciabili  poiché molto comode da portare, perfette soprattutto per la sera, rigorosamente in spalla e in tracolla.

Le scarpe vanno dai sandali con tacco a spillo a quelli bassi e comodi, dalle zeppe stampate alle classiche ballerine e dalle espadrilles agli stivaletti traforati;

Le proposte in fatto di tagli e capelli ci riportano, invece, allo stile degli anni ’20: capelli corti alla “garçonne” (maschietta) , caschetti sotto l’orecchio, frangia e ciuffo saranno ancora il must,molto di moda anche i capelli raccolti, dalla classica  coda di cavallo, allo chignon e le immancabili trecce.

Non vi resta che correre a cercare il capo giusto e… “osare”.